TARIP - Tassa sui rifiuti puntuale

Ultima modifica 5 agosto 2021

Tari è l'acronimo di Tassa Rifiuti Puntuale. E’ la tassa che si paga per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. La tariffa puntuale (o tariffa corrispettiva) è entrata in vigore il 1° gennaio 2016, È un sistema equo perché ottiene una partecipazione diretta dei cittadini premiando i comportamenti virtuosi di chi differenzia correttamente i materiali riciclabili e riduce al minimo i rifiuti non riciclabili.
La tariffa puntuale si basa sul quantitativo di rifiuti prodotto, e non sulle dimensioni degli immobili.

Quali sono le scadenze

La dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui l’occupazione ha avuto inizio. La dichiarazione va presentata on line, cliccando su Avvia istanza – Accedi ai servizi. E’ ammessa la presentazione tramite PEC/email indirizzata a sportellodelcittadino.cirie@pec.it utilizzando i modelli standard e ricordandosi di allegare tutta la documentazione richiesta, compresa copia di un documento di identità di chi sottoscrive la pratica. Per questa tipologia di dichiarazione, è ancora consentita la presentazione allo Sportello del Cittadino di via D’Oria 14/7, nei consueti orari di apertura.

Attenzione: ai sensi della DCC n. 33 del 27/07/2021 il termine di pagamento del SALDO TARIP 2020, prima fissato al 31/07/2021, è stato prorogato al 30/09/2021.

Calcolo TARIP

La tassa rifiuti puntuale (TARIP) si calcola in base a: superficie dell’immobile; numero di componenti della famiglia; volume e numero degli svuotamenti complessivi dati del contenitore dell’indifferenziato, in un anno.

E’ un sistema di calcolo della tassa rifiuti in cui, oltre ai tradizionali parametri (superficie, numero di componenti dell’utenza) in bolletta è conteggiato anche il rifiuto indifferenziato prodotto.

Competenza

Ufficio Tributi

TARI 2021

Delibera di approvazione del piano economico finanziario e delle tariffe 2021

TARI 2020

Delibera di approvazione TARIP

Regolamento TARIP in vigore dal 01/01/2020

TARI 2019

Approvazione piano economico finanziario e tariffe di riferimento per l'anno 2019 - DCC n.59/2018

TARI 2018
Approvazione piano economico finanziario e tariffe di riferimento per l'anno 2018 - DCC n.12/2017


TARI 2017
Approvazione piano economico finanziario e tariffe di riferimento per l'anno 2017 - DCC n.12/2017

TARI 2016
Approvazione piano economico finanziario e tariffe di riferimento per l'anno 2016  - DCC n.15/2016

TARI 2015
A partire dal 1 Gennaio 2014 è entrata in vigore la nuova Tassa sui Rifiuti (TARI), in sostituzione del Tributo sui Rifiuti e sui Servizi (TARES). In base alle nuove disposizioni normative la tassazione avverrà, solo per l'anno 2014, con rate in acconto basate sulle tariffe TARES deliberate e vigenti nell'anno 2013 e con una rata a saldo, sulla base delle nuove tariffe TARI, che il Comune dovrà stabilire nei prossimi mesi.
Approvazione piano economico finanziario e tariffe di riferimento per l'anno 2015  - DCC n.10/2015

TARI 2014
Approvazione piano economico finanziario e tariffe di riferimento per l'anno 2014  - DCC n.15/2016 e Acconto