Canone Unico Patrimoniale

Ultima modifica 18 gennaio 2021

La legge 160 del 27 dicembre 2019 stabilisce che a decorrere dal 2021 il “canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria” sostituisce la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP), il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, l’imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni, il canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari e il canone previsto dal codice della strada (articolo 27, commi 7 e 8).

Questo canone patrimoniale è comprensivo di qualunque canone ricognitorio o concessorio previsto da norme di legge e dai regolamenti comunali e provinciali, fatti salvi quelli connessi a prestazioni di servizi.

Il comune di Ciriè ha approvato, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 60 del 21/12/2020, il Regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e, con la deliberazione n. 59 del 21/12/2020, anche il “Regolamento per l’applicazione del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate”.

Entrambi i regolamenti disciplinano la materia sostituendosi alla normativa previgente.

I regolamenti, e le relative delibere, sono scaricabili ai seguenti link:

           Delibera relativa al regolamento.

           Delibera relativa al regolamento.