Prevenzione diffusione Coronavirus: arrivano i primi chiarimenti della Regione Piemonte sull’applicazione dell’Ordinanza n. 1 del 23 febbraio 2020

Pubblicato il 25 febbraio 2020 • Protezione Civile 10073 Ciriè TO, Italia

Rendiamo noti, attraverso il documento allegato, i primi chiarimenti applicativi della Regione Piemonte sull’Ordinanza contingibile e urgente n. 1 del Ministro della Salute con il Governatore della Regione Piemonte, relativa al contenimento della diffusione del “coronavirus”.

Nell’invitare alla lettura del provvedimento regionale, ricordiamo che rimangono pienamente in vigore, fino al prossimo 29 febbraio compreso, tutte le misure riportate nell’Ordinanza stessa.

Ricordiamo, in particolare, le regole igieniche e le raccomandazioni alle quali  tutti dobbiamo attenerci:

  1. Lavarsi spesso le mani, con la dovuta attenzione e con detergenti idonei
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infiammazioni respiratorie acute e, più in generale, i contatti ravvicinati e le aggregazioni di numerose persone
  3. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  4. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce
  5. Non prendere farmaci antivirali o antibiotici, se non prescritti dal medico
  6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool
  7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o si assistono persone malate
  8. Considerare che i prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Considerare che gli animali da compagnia non diffondono il Coronavirus COVID 19
  10. In caso di evidenti condizioni sintomatiche ascrivibili a patologie respiratorie, contattare il numero 1500, il proprio medico di base o l’ASL di riferimento e, solo in caso di reale urgenza, chiamare il 112. Evitare accessi impropri alle strutture di pronto soccorso

Confermiamo che tutte le scuole e le palestre scolastiche rimarranno chiuse fino al 29 febbraio incluso.

CHIARIMENTI APPLICATIVI
Allegato formato pdf
Scarica