Presidio delle Forze dell'Ordine in zona "ex cartiera"

Pubblicato il 31 dicembre 2019 • Comune Via Torino, Ciriè TO, Italia

Già dalla scorsa notte le Forze dell’Ordine sono al lavoro per limitare e arginare il disturbo causato alla cittadinanza dal “rave party” in corso sul territorio comunale, in zona “ex cartiera”. L’evento, che coinvolge numerosi ragazzi provenienti da diverse regioni italiane e da altri stati europei, è stato portato in città senza autorizzazione alcuna e in un luogo di proprietà privata, chiuso all’accesso.

Questa mattina, martedì 31 dicembre, anche su richiesta del Sindaco Loredana Devietti, è stato convocato in Prefettura il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza del Prefetto, del Questore, dei Comandanti Provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza e del Sindaco stesso.

Il Sindaco ha manifestato la propria preoccupazione per questa emergenza e, dopo le opportune valutazioni, per motivi di ordine pubblico e al fine di circoscrivere l’evento e di evitarne la degenerazione, il Comitato ha disposto di non procedere allo sgombero ma di optare per una gestione dell’emergenza improntata al controllo e al contenimento del fenomeno, a mezzo di presidio fisso e identificazione di tutti i partecipanti, per i quali seguirà denuncia.

Al momento le Forze dell’Ordine, provenienti non solo dalla nostra città e dal circondario ma anche da Torino e presenti in maniera numericamente massiccia, stanno procedendo a dissuadere i ragazzi all’ingresso e, al tempo stesso, insieme ai Carabinieri, la Polizia Locale, la Croce Verde e i Vigili del Fuoco sono presenti in zona per eventuali situazioni di criticità, soprattutto per garantire la sicurezza della cittadinanza. In questi giorni, oltre al presidio, è stato predisposto un rafforzamento del controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine, anche nel resto della città.

Pur essendo la musica ad alto volume un elemento di disturbo, al momento non sono state rilevate situazioni di potenziale pericolo per la popolazione e i residenti in zona.