NUOVO APPELLO DEL SINDACO DI CIRIÉ

Pubblicato il 18 marzo 2020 • Emergenza 10073 Ciriè TO, Italia

Cari cittadini,
anche a Ciriè, l'Unità di Crisi Regionale ha censito casi di positività al COVID19: tutti i soggetti risultati positivi sono stati presi in carico dal Servizio Sanitario che garantisce loro ogni cura necessaria.
Siamo dunque tutti consapevoli che, come nel resto della Regione, ci stiamo avvicinando al periodo cosiddetto "del picco dei contagi" in cui i casi di positività sono destinati ad aumentare.
In tale contesto diventa quindi ancora più importante che  TUTTI, MA PROPRIO TUTTI, rispettino il decalogo delle regole per la prevenzione dei contagi a partire dal limitare il più possibile le uscite da casa.
Per le strade della Città vediamo ancora troppe persone circolare talvolta con leggerezza e senza rispettare la distanza interpersonale di un metro mentre, al contrario, è necessario limitare al massimo le uscite.
Stiamo per questo intensificando l’azione di controllo delle Forze dell’Ordine sul territorio che, laddove rilevassero ingiustificate uscite, devono provvedere alla denuncia ai sensi dell’Art. 650 del Codice Penale.
Facciamo ancora appello al senso di responsabilità di ciascuno affinché limiti al minimo indispensabile le uscite, comprese anche le attività fisiche individuali all'aria aperta che, ancorché non esplicitamente vietate dal decreto, possono diventare facile fonte di contagio quando nella stessa area si trovino troppe persone.

RESTATE A CASA, PROTEGGETE LA VOSTRA SALUTE E QUELLA DEGLI ALTRI!