Modalità sperimentali aree di sosta a pagamento: al via dal 6 luglio, fino a fine ottobre

Pubblicato il 3 luglio 2020 • Viabilità 10073 Ciriè TO, Italia

Troveranno applicazione da lunedì 6 luglio le modifiche all’individuazione e gestione di alcune aree di sosta a pagamento: una rimodulazione sperimentale, per ora prevista fino a fine ottobre.

La rimodulazione riguarderà le aree cittadine a più alta densità di negozi e servizi, ed è finalizzata da un lato a garantire più ampi spazi per dehors e vendita, dall’altro ad agevolare i cittadini nel trovare un parcheggio in vicinanza delle attività, evitando che gli spazi siano occupati per ore o per intere giornate dalla stessa auto.

Le modifiche, deliberate dalla Giunta lo scorso 24 giugno e disciplinate dall’ordinanza n. 122/2020, riguarderanno in particolare la zona più centrale, con l’esenzione dal pagamento della sosta, e l’introduzione della sosta a pagamento in zona Cirié 2000 e nell’area tra via Dante e via Roma.

La sospensione del pagamento in via Vittorio Emanuele e aree limitrofe è motivata dalle richieste di occupazione di suolo pubblico da parte degli esercenti della zona, penalizzati dagli spazi limitati tipici del centro storico - che rendono più difficile rispettare le regole di distanziamento interpersonale - e, allo stesso tempo, dalla necessità di poter disporre al meglio degli spazi necessari a predisporre i lavori che interesseranno la riqualificazione della via nei prossimi mesi.

L’introduzione della sosta a pagamento in via D’Oria e nell’ultimo tratto di via Dante angolo Via Roma unitamente all’area a parcheggio qui ubicata, hanno invece l’obiettivo di rendere più agevole trovare uno spazio per la sosta breve da parte di chi accede ai numerosi servizi, pubblici e privati, situati in queste aree.