Lavori in via Vittorio Emanuele: entro la settimana sarà terminata la pavimentazione sul primo tratto

Pubblicato il 17 novembre 2020 • Opere Via Vittorio Emanuele, 10073 Ciriè TO, Italia

Proseguono i lavori in via Vittorio Emanuele, che nei mesi scorsi hanno già visto il compimento della nuova pavimentazione lungo le aree di sottoportico.

Ricordiamo che nella seconda metà del mese di agosto, a seguito di individuazione della presenza di amianto, è stato realizzato un importante lavoro di bonifica su tutta la via, reso più complesso dalla più generale emergenza sanitaria, con continua riprogrammazione di diverse attività.

Inoltre, per ottimizzare le tempistiche, il cantiere è stato suddiviso in due tratti (il primo tra le vie Cavour e Fiera, il secondo tra via Fiera e via Sismonda): non appena ultimata la bonifica sul primo tratto, sono iniziate le attività di SMAT per il rifacimento della rete acquedotto, e lo stesso è avvenuto più tardi per il secondo tratto. I lavori sono così proseguiti in contemporanea, su aree distinte e con operatori diversi, per consentire la restituzione del cantiere alla ditta incaricata del rifacimento della pavimentazione e avviare così la sua posa.

Il cantiere SMAT è attualmente in corso di completamento, sarà terminato entro la settimana, contestualmente ai lavori di pavimentazione sul primo tratto (tra via Cavour e via Fiera): questi ultimi, dalla prossima settimana, potranno quindi proseguire sul tratto tra via Fiera e via Sismonda.

Nel corso degli interventi di scavo, è stata individuata la presenza di preesistente fondo in calcestruzzo sotto il manto stradale, e questa circostanza ha richiesto una parziale riprogettazione delle pavimentazioni.

In particolare, la presenza di aree in acciottolato in abbinamento alle lastre in pietra, introdotta dalla competente Sovrintendenza sul progetto originale, non risulta compatibile con il limitato spessore disponibile: sono state quindi valutate soluzioni alternative, optando per lastre di pietra posate su sottofondo con rete elettrosaldata, che senza pregiudicare estetica e funzionalità garantiscono una migliore tenuta futura.

Il nuovo progetto di pavimentazione è stato sottoposto alla Sovrintendenza, che ha convenuto sulla validità della soluzione tecnica, anche in termini funzionali al passaggio di mezzi e pedoni, autorizzando un sostanziale recupero del progetto originariamente elaborato.

Con l’ultimazione del lastricato, sul tratto tra via Cavour e via Fiera inizierà l’allestimento con i primi elementi di arredo urbano: fioriere già complete, panchine, cestini.

Il centro storico potrà così iniziare ad essere apprezzato nella sua nuova veste, bella e funzionale, e ancor più lo sarà non appena l’emergenza COVID permetterà nuovamente il libero spostamento sul territorio comunale.