Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne: in programma a Cirié importanti iniziative

Pubblicato il 22 novembre 2021 • Sociale

In occasione del 25 novembre - Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale dell’ONU, nella Città di Cirié prenderanno vita alcune interessanti iniziative, nate con l’intenzione di mantenere viva l’attenzione su un tema attuale e purtroppo amplificato dall'escalation di episodi violenti legati alla pandemia da Covid-19.

Per contrastare il fenomeno e promuovere lo sviluppo di un pensiero collettivo sempre più diretto alla non violenza e al rispetto della persona in quanto tale, la Città di Cirié ha organizzato diversi momenti di sensibilizzazione, rivolti sia al pubblico femminile che a quello maschile.

Nella giornata di giovedì 25 novembre 2021, nelle panetterie di Cirié che hanno aderito all'iniziativa (per motivi organizzativi non sono stati coinvolti i punti di sola rivendita), il pane acquistato verrà confezionato con speciali sacchetti che riporteranno la dicitura "Per troppe donne la violenza è PANE QUOTIDIANO" e il numero gratuito 1522, riferimento telefonico da contattare in caso di violenza e stalking, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. L'acquisto del pane diventerà così un modo per veicolare un messaggio di interesse comune e per fornire un ulteriore strumento a chi avesse bisogno di supporto.

Nella stessa giornata, a partire dalle ore 18.00, sul sito web www.cirie.net, dalla sezione news, sarà invece possibile assistere allo spettacolo teatrale  “Ti amo da morirNe”, con e di Mena Vasellino. Lo spettacolo, finalista e vincitore di premi in diversi festival nazionali, propone in maniera intensa il racconto di un femminicidio tramite le parole della stessa protagonista: un omaggio alle tante vittime ma anche un invito a non tacere davanti a episodi di violenza.

Nella stessa giornata di giovedì 25 novembre, presso la Tenenza dei Carabinieri verrà inaugurato uno spazio apposito destinato all'ascolto e alla denuncia di episodi di violenza riguardanti le donne: una "Stanza Rosa" che nasce per aiutare chi ha subito violenze, maltrattamenti o stalking a denunciare l'accaduto, in un ambiente protetto e riservato, che tende a trasmettere una sensazione di accoglienza, in un contesto più familiare. Lo spazio, proposto dalla Città di Cirié in collaborazione e condivisione con la Tenenza, è stato reso più accogliente grazie ad alcuni interventi eseguiti dal comune e anche grazie alla collaborazione di alcune associazioni cittadine che hanno arricchito la stanza con quadri e illustrazioni.

L'inaugurazione completa il progetto già avviato dalla Città di Cirié lo scorso anno che ha visto presso la Tenenza la realizzazione della sezione femminile, con la costruzione di due camere e di un blocco servizi dedicati. Una dimostrazione di attenzione e vicinanza alle esigenze dell'utenza femminile che ora, grazie alla residenza di Carabinieri donna, potrà trovarsi a proprio agio in molte delicate situazioni.

Il calendario di iniziative organizzate in città in occasione del 25 novembre si conclude infine con un interessante arricchimento dei libri in tema proposti dalla Biblioteca Civica A. Corghi: la "selezione donna" già completa di monografie, biografie e saggistica, diventa ancora più accattivante con l'acquisizione di ulteriori titoli, italiani e stranieri. Lo staff della Biblioteca, in occasione della giornata, ha curato inoltre un'edizione speciale del periodico Liber, dedicato ai diritti delle donne, in Italia e nel mondo, che sarà messo a disposizione dei lettori in formato cartaceo in Biblioteca e in digitale sul sito www.cirie.net a partire dal 25 novembre.