Emergenza COVID-19 e soggetti autistici: consentite le passeggiate, purchè nei pressi dell’abitazione

Pubblicato il 7 aprile 2020 • Emergenza 10073 Ciriè TO, Italia

La Prefettura di Torino, in risposta a una richiesta della Città Metropolitana, ha precisato che lo svolgimento saltuario di attività all’aria aperta (come una passeggiata) nei dintorni dell’abitazione è consentito alle persone affette da autismo. Si tratta infatti di una “situazione di necessità” correlata al mantenimento del loro equilibrio psico fisico.

Ricordiamo che, in caso di controlli, l’interessato e l’eventuale accompagnatore dovranno esibire o compilare la consueta autocertificazione. È consigliabile, in questi casi, portare con sé una certificazione medica che attesti i problemi di salute. È comunque indispensabile osservare rigorosamente le regole di distanziamento sociale.