Emergenza coronavirus: messaggio del Sindaco di Cirié

Pubblicato il 13 marzo 2020 • Emergenza 10073 Ciriè TO, Italia

"Cari cittadini,

ho visto che, con grande senso di solidarietà, state facendo il possibile per aderire al mio appello di ieri, rimanendo in casa e uscendo solo in caso di urgente necessità.

Come Amministrazione, stiamo affrontando, insieme a tutti voi, questa emergenza, mettendo in campo tutto il nostro impegno e le nostre risorse.

Abbiamo attivato il numero dedicato 011.9218137, attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 18, per rispondere a ogni vostra domanda di carattere non sanitario sul coronavirus e sulle prescrizioni adottate per combatterlo.

Gli sportelli comunali sono chiusi, ma il numero 011.9218111 è attivo tutte le mattine per darvi informazioni, raccogliere necessità, prenotare appuntamenti per le questioni non rimandabili.

In questi anni abbiamo lavorato molto sui nostri servizi on line: su www.incontracirie.net trovate modulistica e informazioni per presentare qualunque tipo di pratica, e per effettuare pagamenti con PagoPA.

Con l'Unione dei Comuni del Ciriacese e del Basso Canavese, grazie anche alla collaborazione delle associazioni di categoria e delle attività del territorio, abbiamo attivato una rete di solidarietà per la consegna della spesa a domicilio, che già vede l'adesione di decine di operatori commerciali e di diverse farmacie. L'elenco è disponibile, sempre aggiornato, sul nostro sito, e lo divulghiamo attraverso i nostri canali di comunicazione.

Quindi, continuiamo a lavorare: ci siamo riorganizzati per farlo in modo che dobbiate muovervi da casa il meno possibile, salvaguardando al tempo stesso i nostri dipendenti.

Viviamo tutti un momento di preoccupazione, per la salute nostra e dei nostri cari, ma anche per le implicazioni economiche che saranno sicuramente rilevanti: per le aziende, per i professionisti, per le famiglie.

Da questo punto di vista, siamo pronti a fare la nostra parte per alleggerire, per quanto ci sarà possibile, lo sforzo che tutti siete chiamati a fare: stiamo già lavorando per predisporre misure, che andranno a integrare quelle che il Governo adotterà in queste settimane.

Cercheremo in primo luogo di venire incontro a chi non ha potuto utilizzare i nostri servizi perchè sospesi (penso in particolare all'asilo, allo scuolabus, alla mensa scolastica). Intanto, abbiamo già sospeso il pagamento della sosta nelle nostre aree di parcheggio, e stiamo ragionando su altre forme di aiuto.

È prematuro anticipare le misure che adotteremo, anche perché dovremo coordinarci con quelle a livello nazionale: ciò che possiamo garantirvi sin da ora è che tutto il nostro impegno è e sarà rivolto ad affiancarvi concretamente, e che siamo consapevoli delle difficoltà del momento e dei sacrifici che tutti siete chiamati ad affrontare.

Saremo quindi vicini a fasce deboli, famiglie e attività produttive.

Tutti insieme, possiamo affrontare al meglio questa fase critica: ce la faremo.

Grazie di cuore a tutti voi, da parte mia e di tutta l'amministrazione comunale di Cirié".

Loredana Devietti - Sindaco di Cirié