Coltivazione orti e terreni: via libera dal Governo

Pubblicato il 21 aprile 2020 • Emergenza 10073 Ciriè TO, Italia

Sul sito del Governo è stato recentemente pubblicato un chiarimento che di fatto dà la possibilità di coltivare orti e terreni, anche in comuni diversi da quello di residenza.
La coltivazione del terreno per uso agricolo e l’attività diretta alla produzione per autoconsumo sono consentite, a condizione che si attesti, con autodichiarazione completa di tutte le necessarie indicazioni per la relativa verifica, il possesso della superficie agricola produttiva e che essa sia effettivamente adibita a fini di autoconsumo.
Sulla dichiarazione dovrà essere inoltre indicato il percorso più breve per il raggiungimento del terreno coltivato.
In ogni caso la coltivazione dell’orto non può essere presa a pretesto per raggiungere le seconde case per finalità diverse, cosa che rimane vietata.