Centri estivi: al via il “voucher” per le famiglie residenti a Cirié

Pubblicato il 9 luglio 2020 • Servizi 10073 Ciriè TO, Italia

Nella Città di Cirié i centri estivi per bambini e ragazzi sono partiti già a metà giugno e sono stati realizzati con il sostegno del Comune, sia dal punto di vista logistico che da quello economico.

Il Comune ha infatti riconosciuto un contributo specifico agli enti e alle associazioni che, nonostante le difficoltà del momento, hanno deciso di organizzare un piano educativo per le settimane estive, garantendo ai ragazzi e alle famiglie ciriacesi opportunità di incontro e di socializzazione serie, professionali e organizzate in totale sicurezza.

In questi giorni, grazie ai fondi stanziati dal Governo a favore dei Comuni e indirizzati specificatamente al sostegno dei centri estivi, si aggiunge un ulteriore tassello che completa il quadro di aiuti che la Città di Cirié sarà in grado di erogare alle famiglie ciriacesi.

È infatti di 44.039 € il contributo riconosciuto alla Città di Cirié e che verrà utilizzato per ripristinare il voucher di 20 € per ogni bambino e per ogni settimana di partecipazione a uno dei centri estivi attivati.

L’iniziativa, avviata con successo già dallo scorso anno, permetterà quindi alle famiglie di pagare una quota settimanale ridotta grazie al contributo che sarà corrisposto direttamente dal Comune agli organizzatori, con effetto retroattivo per chi avesse già pagato e frequentato nelle settimane precedenti.

Nel frattempo si sta lavorando per delineare le modalità con cui le famiglie residenti a Cirié potranno ricevere il voucher, in sinergia con le associazioni che hanno attivato i centri estivi in città.

Presto verranno date informazioni specifiche su come ottenerlo, sul sito www.cirie.net e tramite gli stessi centri estivi.