Accoglienza rifugiati dall'Ucraina: disposizioni della Protezione Civile per gli enti del Terzo Settore e progetto solidale degli odontoiatri torinesi

Pubblicato il 8 aprile 2022 • Comune , Protezione Civile

ll Capo Dipartimento della Protezione Civile - con l’Ordinanza n. 881 del 29 marzo - ha emanato ulteriori disposizioni per l’accoglienza dei rifugiati ucraini.

Di particolare rilievo tra le misure introdotte dal provvedimento, la possibilità per enti del Terzo Settore, centri di servizio per il volontariato ed enti religiosi civilmente riconosciuti, di manifestare il proprio interesse ad offrire forme di accoglienza diffusa per i cittadini provenienti dall’Ucraina, previa stipula con il Comune di un apposito accordo di partenariato.

Il Dipartimento della Protezione Civile provvederà alla pubblicazione dei bandi per la raccolta delle manifestazioni di interesse; si consiglia agli enti interessati di consultare periodicamente il sito www.protezionecivile.gov.it e di contattare il Comune di Cirié (tel. 011.9218122) per definire i contenuti dell’accordo.

Lo stesso provvedimento introduce inoltre la possibilità di riconoscere ai rifugiati che abbiano trovato autonoma sistemazione, un contributo di sostentamento una tantum pari ad € 300,00 mensili, aumentati di 150,00 € per ciascun figlio minore di anni 18, per la durata massima di tre mesi dall’ingresso in Italia.

Ulteriori informazioni possono essere richieste al CIS - Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali chiamando il numero telefonico 342.7651822 attivo il lunedì e il mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 17.00 ed il venerdì dalle 10.00 alle 11.00.

Altra importante iniziativa di solidarietà quella portata avanti dall'Ordine dei Medici Chirurgi e degli Odontoiatri di Torino e provincia: sono infatti più di 40 gli odontoiatri iscritti alla Commissione Albo Odontoiatri che hanno aderito al progetto "CAO Solidale" tramite cui verranno prestate visite odontoiatriche e interventi di prima necessità a titolo gratuito ai profughi provenienti dall'Ucraina.

L’elenco è consultabile sul sito istituzionale Omceo Torino al link https://omceo-to.it/cao_notizie/progetto-cao-solidale-studi-disponibili/.