15 giugno 2020: Sportello del Cittadino e Biblioteca ritornano agli orari normali

Pubblicato il 12 giugno 2020 • Comune 10073 Ciriè TO, Italia

Da lunedì 15 giugno lo Sportello del Cittadino tornerà agli orari consueti. Sarà quindi aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30, il sabato dalle 9.00 alle 11.30, e nei pomeriggi di martedì e giovedì, dalle 14.30 alle 17.00.
Dopo oltre due mesi di orario rimodulato, a seguito delle misure connesse all’emergenza COVID-19, tornano quindi le aperture pomeridiane. Sarà ancora richiesta la prenotazione di appuntamento -  telefonando al n. 0119218604 e con l’obiettivo di prevenire la formazione di code - per: dichiarazioni di residenza, richieste contrassegno per sosta disabili, carte di identità per più persone dello stesso nucleo familiare.
Ricordiamo che, per la maggior parte delle esigenze, si possono utilizzare i canali telematici: sullo Sportello on line, www.incontracirie.net si possono trovare i modelli da compilare e inviare a sportellodelcittadino.cirie@pec.it e le modalità per predisporre e trasmettere le pratiche digitali attraverso il portale.
Anche la Biblioteca A. Corghi da lunedì 15 giugno, tornerà agli orari consueti. Sarà quindi aperta il lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30, dal martedì al venerdì con orario continuato dalle 9.30 alle 18.30, il sabato mattina dalle 9.30 alle 12.30.
Per ora sarà attivo il solo servizio prestiti: non sarà ancora possibile accedere agli scaffali, saranno gli operatori a mettere a disposizione il materiale alla reception. Per questo, consigliamo di consultare il catalogo on line all’indirizzo https://ivrea.erasmo.it/Opac/RicercaBase.aspx e di prenotare i volumi desiderati telefonando al n. 0119218157 o scrivendo a biblioteca@comune.cirie.to.it
Ricordiamo che, per accedere agli uffici comunali, è necessario indossare la mascherina. All’ingresso sarà misurata la temperatura, e sarà chiesta l’igienizzazione delle mani. Sarà inoltre necessario seguire le istruzioni fornite dal personale, ed evitare assembramenti all’esterno dei locali.