Seguici su
Cerca

Stagione Teatrale: 19 aprile - Amanda Sandrelli 

Pubblicato il 5 gennaio 2024 • Cinema e teatro

La nuova Stagione Teatrale della Città di Cirié, ospitata come sempre al Teatro Magnetti, prenderà il via il prossimo 14 novembre e offrirà ai tanti affezionati spettatori nove spettacoli all’insegna di un’armoniosa fusione fra contemporaneità e classicità.

Organizzata dal Comune e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, prenderà il via il 14 novembre con la versione italiana di una delle pièce più acclamate della compagnia Forced Entertainment: Tomorrow’s Parties.

Il 23 novembre Giuliana Musso - tra le maggiori esponenti del teatro di narrazione e d’indagine – è sul palco con il suo ultimo lavoro Dentro. Una storia vera, se volete per indagare i temi degli abusi familiari e della loro censura.

Il nuovo anno inizia domenica 7 gennaio con La corsa dietro il vento con Gioele Dix, ispirato ai racconti di Dino Buzzati, uno spettacolo tra ironia e risate, ombre e attese, luci e misteri.

Il 25 gennaio, Ivana Monti è la protagonista dello spettacolo Una vita che sto qui. La storia di un’anziana signora che «da una vita» abita la periferia di Milano.

Il 16 febbraio in scena Solo quando lavoro sono felice è una riflessione sul lavoro, sulla vocazione, sui soldi, sul capitalismo, sul tempo di vita e il tempo di lavoro, sui pranzi di lavoro con se stessi, sulla disperazione. Lorenzo Maragoni e Niccolò Fettarappa sono gli autori e interpreti di questo spettacolo, che ha ricevuto una menzione speciale al bando Forever Young 21-22.

Il 27 febbraio, Remo Girone è il protagonista di Il cacciatore di nazisti, uno spettacolo che è a metà tra un avvincente thriller di spionaggio e l’indagine storica perché racconta la storia di un uomo che dopo essere sopravvissuto a cinque campi di sterminio, dedica il resto della sua esistenza a dare la caccia ai responsabili dell’Olocausto.

Fuori abbonamento, il 9 marzo, sul palco Every Brilliant Thing. Un’opera teatrale dello scrittore britannico Macmillan e interpretata da Filippo Nigro, attore cinematografico e teatrale, noto anche come uno dei protagonisti della serie Suburra: lo spettacolo tocca con sensibilità il tema complesso della depressione con le “liste di cose per cui vale la pena vivere”, nel tentativo del protagonista di fornire alla madre un inventario di possibilità per cui valga la pena vivere.

Novità di quest'anno, il laboratorio teatrale per ragazzi legato proprio a questo spettacolo che darà la possibilità a venti studenti dell'Istituto di Istruzione D'Oria di Cirié di immergersi nel teatro e in alcune specifiche tematiche legate alla pièce, assistendo poi alla rappresentazione del 9 marzo a prezzo ridotto.

Il 4 aprile, Quintetto è l’appuntamento con la danza contemporanea nell’ambito della rassegna We speak dance.

La stagione termina il 19 aprile con Amanda Sandrelli nei panni di Lisistrata, la protagonista della commedia di Aristofane, riscritta da Ugo Chiti in chiave contemporanea. 

Tutti gli spettacoli, salvo dove diversamente indicato, avranno inizio alle ore 21.00.

È possibile anche quest’anno per gli abbonati alla Stagione di Cirié estendere il proprio abbonamento con due spettacoli in programma al Teatro Concordia di Venaria (Abbonamento Plus).  Si tratta della Coscienza di Zeno (14 ottobre) interpretato da Alessandro Haber e Momenti di trascurabile (in)felicità (14 dicembre) con Francesco Piccolo e Pif.

Come per tutte le stagioni teatrale organizzate da Piemonte dal Vivo sono in essere scontistiche per gli iscritti FAI, i clienti dei treni regionali TRENITALIA e i tesserati dell’ABBONAMENTO MUSEI.

Dal 3 al 10 ottobre 2023 è possibile acquistare presso lo Sportello del Cittadino di via A. D'Oria 14/7, negli orari di apertura al pubblico, gli abbonamenti residui mentre dal 30 ottobre saranno in vendita i biglietti per i singoli spettacoli.

Biglietti in vendita presso lo Sportello del Cittadino o la sera stessa dello spettacolo presso il teatro.